Un canivet venduto al prezzo di un caffè. Un colpo di fortuna? No, una riproduzione!

postato in: Canivet | 1

canivetRiproduzioneUn amico mi segnala che su Ebay Francia, nei giorni scorsi, è stato venduto un bellissimo canivet su velin (lo potete osservare nella foto a sinistra) a un prezzo decisamente speciale, Euro 3,50, oltre spese di spedizione naturalmente, che il venditore ha indicato a partire da Euro 1,05.

Le domande che scontatamente sorgono spontanee sono: grande colpo di fortuna da parte del fortunatissimo acquirente; o fiuto per gli affari?

Ma c’è un terribile dubbio che, credo, abbia avuto – e stia avendo – anche l’acquirente ovvero che si tratti di un falso, una banalissima riproduzione, il cui valore di mercato non è superiore al prezzo dell’acquisto effettuato.

Uno dei rischi cui si va incontro quando si acquista sul web è proprio questo: riuscire a capire sul display del proprio PC, da un’immagine pubblicata magari ad arte, se il pezzo in questione sia davvero come si appalesa ai nostri occhi o se invece nasconda qualche sorpresa che si potrà scoprire soltanto quando, dopo l’acquisto, ci arriverà a casa.

Nel caso specifico, forse, non sapremo mai quale sorpresa riserverà al suo acquirente il canivet in questione, ma credo di immaginarlo. Anche se, diciamo la verità, considerato il prezzo pagato, nella peggiore delle ipotesi, il nostro amico potrà al massimo avere una fortissima delusione, ma di certo non sarà una tragedia.

Di solito, in casi come questi, proprio il prezzo molto basso è un indizio che dovrebbe far desistere dal procedere all’acquisto: chi è il folle che metterebbe all’asta un canivet autentico partendo da un prezzo base di Euro 3,00?
Ma nella vita non si sa mai.

canivetRiproduzione
Il “canivet” acquistato su ebay

A me personalmente non è il prezzo però che lascia perplesso (molti fanno l’inserzione a prezzi bassi per non pagare la commissione): ingrandendo l’immagine si ha l’impressione che si tratti proprio di una stampa.

Insomma, per me è una banale riproduzione. E quel “REPRO” sulla descrizione ne è una chiara conferma. Credo che il nostro amico, annebbiato dal possibile affare, abbia avuto una svista,

Ovviamente, attendiamo una eventuale smentita…

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente cliccando su MiPiace posto all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  1. Pierluigi Stradella

    CP si usa per le cartoline e REPRO sta per riproduzione. Quindi quella è una cartolina che riproduce un canivet. Che poi l’orginale da cui è stata riprodotta l’immagine fosse di pergamena dipinta a mano ad acquerello, è solo una chiosa del venditore.
    Però non ci si poteva sbagliare, a meno di essere davvero degli sprovveduti oppure super-neofiti.

Rispondi a Pierluigi Stradella Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code