Bello in Cielo, bello in terra.

postato in: Generale | 2

Gesù Bambino2Come fosse il reale aspetto di Gesù, purtroppo non è dato saperlo. A meno che non vogliamo considerare come autentica l’immagine impressa sul lenzuolo della Sindone. In tal caso, come sappiamo, avremmo il volto di un uomo di probabile carnagione bruna, con la barba e i capelli lunghi.

Alcuni anni fa, in Inghilterra fu elaborata una ricostruzione virtuale del viso di Gesù, che apparve in maniera un po’ diversa rispetto all’uomo del Sudario di Torino: sempre moro e con la barba, ma con i capelli corti.

Ancora più complicato se volessimo conoscere l’aspetto di Gesù da bambino. Nessuna descrizione nei Vangeli, né altrove.

Noi filiconici siamo abituati a vedere un Gesù Bambino biondo, con i capelli ricci o comunque con i boccoli, e con gli occhi azzurri. Insomma, come direbbe qualcuno, con dei tratti somatici riconducibili alla pura razza ariana.

Ma Gesù era ebreo, appartenente molto probabilmente alla comunità ebraica del Medio Oriente, considerata la sua provenienza palestinese. Meno probabili le sue origini aschenazita (cui appartengono gli ebrei europei e americani) o sefardita (che comprende i ceppi spagnoli e portoghesi, per intenderci).

Ma per quale motivo, nell’iconografia popolare, Gesù è raffigurato come un bambino biondo e con gli occhi azzurri?

La risposta è piuttosto semplice: perché Gesù era un bambino bellissimo.

Gesù Bambino1

Risposta banale oltreché non basata su alcuna fonte certa, come già detto. Infatti, chi lo dice, visto che nei Vangeli non si parla dell’aspetto fisico di Gesù e ancor meno di quello di Gesù bambino/adolescente?

La considerazione tuttavia appare scontata per qualsiasi credente: Gesù, in quanto Figlio di Dio, è nato perfetto. Dunque, bellissimo. E se ciò non bastasse, si può leggere quanto scritto da Sant’Agostino, il quale ci dice che Gesù era bello nel ventre della Vergine (Pulcher in utero Virginis), bello bambino appena nato: bello in Cielo e bello in terra.

Gesù Bambino3

Ciò detto, si potrebbe obiettare che avrebbe potuto avere i capelli, gli occhi e la carnagione scura ed essere ugualmente un bambino bellissimo. Il che è vero, ma i canoni della bellezza, fino a qualche tempo fa, erano quelli che ben conosciamo. Non a caso, ancora oggi, per indicare lo stereotipo dell’uomo bellissimo si dice: alto, biondo e con gli occhi azzurri.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente cliccando su MiPiace posto all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 risposte

  1. Angela Rotundo

    Concordo pienamente con il fatto che Gesù non poteva essere biondo da bambino appunto perchè ebreo, altro discorso per la Sacra Sindone io da cattolica praticante credo fermamente che quel lenzuolo ha avvolto il santo corpo di Gesù ma rispetto le idee delle persone non credenti

  2. Agostino

    In Duemila anni di storia del Cattolicesimo, sia la Madonna che i Santi e i Mistici,
    hanno delineato non solo il volto di Gesù, ma anche la sua persona.
    I capelli erano di colore biondo dorato, con boccoli, alla nazarena, gli occhi azzurri,
    il viso era di una rara bellezza e perfezione che non si poteva sostenere lo sguardo, perché la sua bellezza accecava.
    E mi fermo qui, potrei continuare.
    Grazie Biagio per il Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code