Egim Isonzo n. 284: carta ruvida o liscia?

postato in: Case editrici, Serie | 0

scansione0002L’immagine n. 284 della serie Isonzo edita dalla Egim di Milano è un santino molto particolare. “Sai la novità!” staranno esclamando gli egimisti, abituati alle mille stranezze della serie più collezionata dai filiconici seriali.

Esaminiamo questo pezzo più da vicino.

Intanto, diciamo che si tratta dell’unico santino “militare” della serie. L’immagine raffigura Gesù, circondato dai soldati italiani: a partire da sinistra, un militare della Marina, uno dell’Esercito e uno dell’Aeronatica. Nella prima edizione fustellata, infatti, non era presente.

Dunque, la prima edizione di questo santino è dei primi anni Cinquanta e l’Italia a cui si riferisce il titolo dell’immagine (“Gesù – proteggi i nostri soldati”) è quella repubblicana.

Questo dato è importante perché chiarisce un equivoco, quello secondo cui l’immagine risalirebbe all’edizione fustellata, e i soldati in questione sarebbero quelli del duce. Il che non sarebbe neppure un’assurdità, considerato che non sono poche le immagini della Serie Isonzo che derivano dalle precedenti serie stampate da Carlo Gariboldi. Ma, come già detto, non è questo il caso.

Un’altra questione riguarda invece la tipologia di carta utilizzata dalla casa editrice di Milano per la stampa dell’immagine. Qualche anno fa, la Egim ristampò l’immaginetta in questione utilizzando carta lucida. Ebbene, ciò ha indotto alcuni collezionisti a pensare che si trattasse di un falso. La questione tuttavia non ha alcun fondamento: non esistono falsi dell’immaginetta n. 284.

Nessun mistero: così come è avvenuto per altri santini della serie, semplicemente la casa editrice ha ristampato su carta lucida invece che su quella porosa. Scelte discutibili quanto ai gusti, ma tutto qui.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code