Il mantello di San Giuseppe, sposo di Maria Vergine… e le reliquie degli Apostoli

pubblicato in: Reliquie | 0

Quello che potete osservare nelle foto che corredano il presente post è un reliquiario multiplo, vale a dire un reliquiario in teca, contenente le reliquie di più santi.

Nel caso specifico, al centro della teca troviamo – udite udite! – nientemeno che un pezzetto del mantello (ex Pallio) appartenuto a San Giuseppe, sposo di Maria Vergine e Padre Putativo di Gesù.

Attorno a questa, le reliquie degli Apostoli di Gesù, compresa quella di San Paolo. Appartengono a San Giacomo Maggiore, San Giacomo Minore, San Pietro, San Tommaso, San Bartolomeo, San Matteo, Sant’Andrea, San Simone (il Cananeo), San Filippo. La prima in alto non sono riuscito a identificarla, in quanto il cartiglio si vede soltanto in parte.

Non è dato conoscere la tipologia delle reliquie, non essendo indicata (forse ex ossibus?).

La domanda che molti amici collezionisti, e non, mi rivolgono spesso è la seguente: sono reliquie autentiche?

Ovviamente NO. Si tratta, anche in questo caso – come nella stragrande maggioranza delle reliquie attribuite a Gesù, alla Madonna, agli Apostoli e ai martiri, etc. – di vere (false) reliquie.

Avete letto bene: vere (false) reliquie.

Sono vere, in quanto si tratta di “veri” frammenti; sono vere, perché sono state incapsulate in un reliquiario che porta il sigillo dell’autorità ecclesiastica. Al contempo sono false, semplicemente perché – nella migliore delle ipotesi – si tratta di frammenti che hanno toccato le reliquie originali. È il caso, per esempio, del Mantello di San Giuseppe, ammesso che esista l’originale!!

Il reliquiario è costituito da una teca metallica, con vetro anteriore, di forma ovale. Misure: cm 6,5 x 8,3.

La teca è apribile e sul retro è possibile costatare l’integrità, con il filo serico e il sigillo in ceralacca rossa. Sarebbe interessante riuscire a interpretare lo stemma episcopale rappresentato.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code