Incisione di Koppe a 100 euro

pubblicato in: Mercati | 1

Se è vero che le aste on line sono state, e rappresentano tuttora, una risorsa incredibile per i collezionisti, che hanno la possibilità di trovare più facilmente i loro desiderata, è altresì vero che le quotazioni passano attraverso valutazioni ulteriori, che non possono limitarsi alla singola offerta.

Detto più semplicemente: è possibile vendere/acquistare un’immaginetta di Joseph Koppe a più di 100 euro, inclusa spedizione?

La risposta è sì, è possibile. Non esiste per un venditore di pezzi antichi l’obbligo di vendere il proprio oggetto a un determinato prezzo. Che poi, quale dovrebbe essere quello giusto?

Detto ciò, la domanda ulteriore è la seguente: conviene acquistare un’incisione di Koppe a 100 euro? La risposta è un po’ più complessa.

Innanzitutto, bisogna capire di quale pezzo si tratta.

La quotazione media di un’incisione dei Koppe si aggira fra i 20 e i 45 euro, a seconda della tipologia, dello stato di conservazione e del soggetto raffigurato. Ma in certi casi può superare anche i 150,00 euro. Nonostante la produzione della nota casa editrice praghese risalga alla metà dell’Ottocento – ma continua sotto differenti titolari fino ai primi decenni del Novecento – sappiamo che ci sono pezzi più o meno reperibili rispetto ad altri.

Come al solito, il mio consiglio è sempre quello di informarsi prima di effettuare l’acquisto. Farsi trascinare dal “cel’ho, mi manca” non è un buon sistema. E badate bene, spesso non è detto che il venditore – in perfetta buona fede – ne sappia più di voi.

Nel caso specifico che mi è stato segnalato, va doverosamente detto che il venditore ha inserito l’opzione “Fai una proposta“.

Essere collezionisti significa conoscere i propri pezzi, o fare le ricerche necessarie. Altrimenti si rimane a livello di semplici “raccoglitori” o peggio di “accumulatori”.

Permettetemi infine un altro consiglio: destinate una parte del vostro budget all’acquisto di pubblicazioni, in modo da arricchire la vostra conoscenza e competenza in relazione agli oggetti che collezionate.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo

Copyright (©) Tutti i diritti riservati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  1. Frison Carluccio

    Biagio, parole sante!
    Concordo in tutto con quello che hai appena scritto. Del resto, è vero che siamo noi collezionisti a fare il prezzo di un santino. Il Koppe in oggetto è molto bello e, direi, abbastanza particolare, stilisticamente diverso dai tanti che si vedono offerti a 25/45 euro. Ma non devo certo dirlo a te! Ricordo bene il tuo magistrale “I santi dei Koppe”. E ho molto apprezzato il tuo invito a leggere, informarsi, consultare la letteratura in merito, che tutti noi collezionisti di santini dovremmo conoscere bene…Ancora grazie per questi piccoli, ma importantissimi spunti di riflessione che il tuo Blog ci offre… Buona settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code