Se non sapete cosa fare dei vostri santini…

postato in: Curiosità, Generale | 0

Utilizzo spesso un programma che riporta tutte le statistiche relative al sito. Posso conoscere così quanti visitatori individuali entrano ogni giorno, e a quale ora, quanto tempo vi restano e le pagine che leggono.

Apprendo, per esempio, che ogni mese questo sito è visitato da un minimo di 5.000 a un massimo di 8.000 persone, che consultano dalle 5.000 alle 12.000 pagine.

La maggior parte vi accede direttamente. Vale a dire che si tratta di affezionati lettori, che conoscono già biagiogamba.it, per cui vi arrivano con un semplice clic nei preferiti o scrivendo il nome su google.

Altri invece vi “sbarcano” dopo aver fatto una ricerca sul web. Ecco, un altro servizio molto utile che fornisce il programma suddetto è quello di riportare le “chiavi di ricerca“, ovvero le parole o le frasi che gli utenti che sono giunti sul sito hanno inserito nei motori di ricerca.

Questa funzione è molto importante, perché mi consente di capire quali sono le preferenze dei lettori. Nell’elenco si trova veramente di tutto, dalle richieste di valore di un santino al nome di un santo particolare.

Ma la ricerca più curiosa che mi è capitato di trovare nell’elenco, corrisponde alle seguenti frasi: “come eliminare i santini”, “come disfarsi dei santini”, “dove buttare i santini”.

Qualcuno di voi starà sorridendo, altri rabbrividendo, ma vi assicuro che ci sono persone che si pongono questo problema.

Intendiamoci, non tutti hanno la nostra stessa passione e per tanti possedere mucchi di santini nei cassetti equivale soltanto a occupare spazio prezioso per altre cose.

C’è una considerazione da fare: se alcune persone si pongono il problema di che cosa farne, vuol dire che ritengono che buttarli nella differenziata, nella busta della carta, significa commettere una sorta di sacrilegio.

Personalmente ritengo che non si commetta alcun sacrilegio – non essendo il santino un oggetto sacro. Da collezionista appassionato, penso invece che buttarli nella spazzatura o bruciarli sia davvero “peccato mortale“.

Per questo motivo, voglio lanciare un appello a quanti – avendo la necessità di ripulire i cassetti e di fare spazio in casa, in cantina o altro – abbiano il problema di “come disfarsi dei santini”. La soluzione è semplicissima: CONTATTATEMI!

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code