Quanto costavano i santini che collezioniamo oggi?

postato in: Curiosità | 1
Cromolitografia della Serie Comune SLE
Cromolitografia della Serie Comune SLE

Quanto costavano i santini che collezioniamo oggi?
Sicuramente non al prezzo al quale sono quotati. Oggi, una cromolitografia degli inizi del Novecento, grazie allo sviluppo del collezionismo, ha un valore che può variare da un minimo di due Euro a un massimo che può sfiorare, se non addirittura superare, i cento. Ma si tratta, come dicevo, di una conseguenza diretta del fenomeno collezionistico.

Continuando nel paragone, un santino moderno, stampato cioè in questi ultimi anni, viene commercializzato a un prezzo che va dai cinque centesimi ai 2,5o Euro. In entrambi i casi, stiamo parlando di stampe realizzate mediante offset o altre tecniche fotomeccaniche, se non proprio in digitale. Fatto, questo, per nulla secondario. Perché il paragone sia il più possibile condotto in maniera corretta, dobbiamo pensare, infatti, al costo che avrebbe, oggi, un’immaginetta se fosse realizzata in cromolitografia. Sarebbe molto interessante saperlo. Chissà che qualche nostro amico non ci illumini in proposito.

Ma torniamo alla domanda, oggetto del presente post. La risposta possiamo trovarla consultando qualche catalogo del tempo.
Per esempio, il primo catalogo stampato dalla casa editrice Santa Lega di Milano, offriva le immaginette della Serie Comune al prezzo di 30 centesimi di Lira alla dozzina. Applicando il coefficiente di comparazione, scopriamo che 30 cent. di Lira del 1897 equivalgono oggi a circa un Euro. Dunque, dodici cromolitografie della Serie Comune, secondo questo criterio di paragone, oggi costerebbero un Euro, e di conseguenza potremmo acquistare una cromolitografia al prezzo di soli 8 centesimi.

Venticinque anni dopo, nel 1923, la Santa Lega Eucaristica proponeva le stesse immaginette della celebre serie a Lire 5 al cento. Significa che una immaginetta veniva a costare 5 centesimi di Lira, che, applicando sempre lo stesso coefficiente di corrispondenza, oggi costerebbe circa 4 centesimi di Euro.

Naturalmente, sono valori molto approssimativi, che non tengono conto né dei costi di produzione – come ho già detto, oggi produrre 100 cromolitografie avrebbe dei costi di gran lunga maggiori -, né della situazione economica generale (costo della vita, salari, costi degli alimenti, etc.) Un dato è sicuramente certo, cari amici collezionisti: scordatevi di acquistare una cromolitografia della Serie Comune della SLE a soli 4 centesimi. È più facile che ve la regalino.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  1. Paola Galanzi

    Ciao Biagio,
    trovo molto interessante questa tua scrupolosa indagine sulla comparazione dei costi originari ed attuali dei bellissimi e- soprattutto grazie al tuo coerente lavoro di anni- oramai ricercati e famosi Santini cromolitografici della Santa Lega Eucaristica di Milano.
    Un bel viaggio a ritroso nel Tempo e per tutti noi Collezionisti – ahinoi !- una vena di malinconia per i Tempi che furono e quelli in cui oggi ci ritroviamo nostro malgrado.
    Grazie di queste interessanti notizie e ancora Complimenti,
    Paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code