Dalla fustellatura all’editore

pubblicato in: Case editrici, Tecniche | 0
Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Osservate i santini riprodotti nelle seguenti immagini: cosa notate di particolare? Bravissimi, avete indovinato subito: hanno tutti la medesima fustellatura.

Per chi non sappia cos’è la fustellatura, dirò brevemente che si tratta di un metodo usato nelle tipografie per tagliare i bordi del foglio (leggi: immaginetta) in modo particolare.

Una volta creata la fustella (da cui il termine) le immaginette venivano rifilate con essa, mostrando linee curve o frastagliate che conferivano a esse quei motivi tipici dello stile liberty di qualche anno prima.

Scopo di questo articolo è però quello di mostrare ai tanti collezionisti filiconici  – che hanno interesse anche a conoscere le case editrici – come  la produzione dei santini non ha un solo protagonista.

Molto spesso, per esempio, si cade nel comune errore si confondere il tipografo con l’editore o con il committente.

Come si fa a riconoscere l’uno o l’altro?  Non è semplice se con si conosce la storia della produzione filiconica. Una soluzione può essere quella di pazientare ancora un po’ e leggere il mio “Santini d’Italia” che, pare, dovrebbe essere prestissimo disponibile (siamo nelle mani di Dio e dell’editore!)

Ma torniamo all’argomento di questo post. Dunque, tutti i santini qui riprodotti hanno la stessa fustellatura, il che potrebbe significare – e al 90% dei casi è così – che sono stati stampati dal medesimo stabilimento.

Se tuttavia osserviamo il loro verso noteremo che su ognuno di essi è stampato il nome di un diverso editore (Rinaldini, Giovanni Russo, Canedi, Corti). In uno invece non c’è scritto il nome di nessuno.

Eppure sono identici.

Molti di voi potranno divertirsi a individuare nelle loro ricche collezioni i santini che presentano la stessa fustellatura. Noteranno che non tutti portano stampato il nome della stessa ditta. Addirittura in alcuni si potranno trovare più nomi: quello del committente, quello dell’editore e quello dello stampatore. Buona ricerca a tutti.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code