La Serie 3000 della GN

pubblicato in: Case editrici, Generale, Serie, Tecniche | 8
Santino GN 3126 formato fustellato
Santino GN 3126 formato fustellato

È una delle serie  più interessanti della produzione filiconica del Novecento. I soggetti classici, realizzati da mano d’artista, sono molto apprezzati dai collezionisti di santini seriali, al punto che la Serie 3000 della Nicolini è oggi una delle più collezionate, assieme alla solita Serie Isonzo dell’Egim, alla Serie Comune della Santa Lega Eucaristica, alle Serie Z e 2000 della AR.

Fu stampata da GN (Giovanni Nicolini) di Milano a partire dalla fine degli anni 30 del Novecento. Il primo formato, a bordi fustellati, a 9 incavi sul lato corto e 14 incavi sul lato lungo, misura cm 5,6 x 10,2 circa ed è realizzato in offset. Negli anni 50 il formato cambia e diventa a bordi lisci, con misure di cm 6,2 x 10,7.

La tecnica è sempre l’offset. Negli anni 60 la casa editrice pubblica una ristampa della medesima serie, di misura leggermente più ridotta: cm 5,8 x 10,2 circa.

Generalmente i collezionisti distinguono semplicemente i due formati principali, fustellato e liscio, ma la collezione dovrebbe riguardare tutti e tre.

Non è noto il numero totale delle immagini che compongono la serie, ma non dovrebbe superare i 300 (900 se consideriamo tutti i formati).

La reperibilità non è molto difficile, almeno per la maggior parte dei numeri. Ovviamente, più complesso risulta trovare i santini del formato fustellato, la cui quotazione si aggira fra i 3,00 e i 6,00 Euro, mentre per gli altri due formati si parla di 2-3 Euro.

Serie 3000 nei due formati lisci. L'immagine n. 3011 (grande) e la n. 3045 (piccolo)
Serie 3000 nei due formati lisci. L’immagine n. 3011 (grande) e la n. 3045 (piccolo)

Attenzione a non fare confusione con la Serie Regolare, anch’essa pubblicata negli anni 30, identica in tutto alla Serie 3000 fustellata, tranne che nella numerazione dei soggetti. La Serie Regolare si presenta con la formula GN DEP. xxx sull’angolo inferiore sinistro del verso e la scritta Printed in Italy nell’angolo opposto, mentre la Serie 3000 ha la formula GN DEP. 3xxx.

Santino della Serie Regolare edito da Nicolini. Immagine n. 341
Santino della Serie Regolare edito da Nicolini. Immagine n. 341

Al momento, non risultano anomalie e varianti, ma non significa che non ne esistano.

Per quanto riguarda la classificazione e la conservazione, il criterio più comodo è quello di utilizzare tre raccoglitori differenti, uno per formato. Per la conservazione – considerata la tecnica di produzione – possono essere utilizzati i classici album a fogli mobili ad anelli, meglio se di plastica non acetata.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente cliccando su MiPiace posto all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

8 Responses

  1. angela rotundo

    E’ bello apprendere la storia della ditta produttrice dei santini che collezioniamo, mi accorgo sempre più che è un tema molto vasto, grazie

  2. Sergio Cabras

    E’ già da tempo che seguo la NG cercando di completare la serie sia fustellata che la normale, anche se, della serie liscia ne faccio una sola raccolta. Come sempre, Grazie per tutte le informazioni.

  3. Riccardo Sapienza

    Articolo interessante come tutti gli altri sui santini.
    Sono a conoscenza di santini identici tra serie GN 3000 e serie Regolare, e fin qui è plausibile trattandosi dello stesso editore. Ma che dire quando troviamo santini identici tra serie GN3000 (o Regolare) e AR2000? In certi casi l’unica differenza è solamente il logo (e la fustellatura che nei GN è appena più ampia). Forse condividevano qualche artista? O forse si passavano delle matrici?

  4. Agostino

    Grazie Biagio, per le conoscenze Filiconiche che ci dai quotidianamente. Ho verificato con alcuni Santini che ho della GN, primo formato a bordi fustellati, che la
    misurazione è di cm. 5,5X10, ( e non 5,6X10,2 ).

  5. Teodoro

    Ciao Sign. Biagio
    e da tanti anni che colleziono la serie 3000 liscia
    molto bella,e volevo precisare su questa serie
    per quando ne so io che esiste una variante nel
    n. 3010 stesso numero immagini diverse (S.Lucia)
    e volevo aggiungere anche che esiste un 3072 bis (S.Cosimo e Damiano)

  6. agostino

    Biagio, anche il 1° formato anni ’50, a bordi lisci, da un controllo accurato dei santini che possiedo, le misure variano di alcuni mg. rispetto alle tue informazioni cm. 6×10,5 .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code