Quell’immagine n. 125 GM che rimescola le carte, anzi i santini…

postato in: Serie, Soggetti | 3
L'ultima immagine finora osservata della Serie GM era la n. 76
L’ultima immagine finora osservata della Serie GM era la n. 76

Quando un collezionista di santini seriali trova un pezzo mancante nella sua collezione avverte un senso di gratificazione che soltanto chi ha la sua stessa passione può comprendere. La stessa soddisfazione può verificarsi anche in chi fa una collezione tematica, quando gli capita fra le mani un’immaginetta di quel soggetto, che non ha mai visto o che comunque cercava da tempo. Tuttavia credo che l’emozione, a livello psicologico, nel primo caso sia maggiore. Nel caso della collezione seriale, ciò che fa la differenza non è la raffigurazione, ma il numero cui quell’immagine corrisponde.

Uno dei problemi che ha il filiconico seriale è poter conoscere di quante e quali immagini è composta la serie che colleziona. Problema che non è comune ad altri collezionisti di altri settori. Non ce l’hanno per esempio i filatelici, che conoscono la tiratura dei francobolli che collezionano; né i numismatici, che possono attingere ai dati delle zecche, per conoscere il numero totale degli esemplari coniati, con riferimento a ogni singolo pezzo.

Noi filiconici queste informazioni, al momento, le dobbiamo cercare e ricostruire, osservando i pezzi delle nostre collezioni e sperando  magari in qualcuno che pubblichi il catalogo completo.

Per esempio, chi colleziona le bellissime immaginette della Serie GM di Giovanni Meschini è abituato all’idea che la serie completa non dovrebbe superare i 100 pezzi, considerando che l’ultima immagine, fino a questo momento, osservata risultava la n. 76 – un Angelo che benedice un bambino – (vedi foto sopra).

Ebbene, qualche giorno fa, l’amica collezionista Rosina Llagaria Vidal, ha postato sul gruppo HC Association di Facebook un’immaginetta realizzata da Ars Nova, il laboratorio fondato da Giovanni Meschini, che reca il numero progressivo 125 (la potete osservare nella foto in basso). Ciò ha portato un certo scompiglio – si fa per dire, naturalmente –  fra i collezionisti della serie, non tanto per la scoperta di una nuova immaginetta della serie, mai vista prima, quanto per il numero corrispondente. Sì perché potrebbe significare che il numero totale delle immagini della serie supera di gran lunga i 100, di cui si pensava fosse composta.

L'immagine n. 125
L’immagine n. 125. Collezione privata R. L. Vidal

Le misure dell’immaginetta, cm 8 x 10, confermerebbero che siamo di fronte a un pezzo della serie, non a una cartolina né a un biglietto augurale. Il problema è che, allo stato,  risulterebbero pertanto sconosciute tutte le immagini che vanno dalla n. 80 alla n. 124. Il che, se a qualcuno potrà sembrare un po’ frustrante, personalmente considero la cosa molto stimolante. Peraltro, sapere che queste perle filiconiche non si limitino a soli 100 immagini non può che renderci contenti. La caccia continua!

[AGGIORNAMENTO]

A seguito della lettura del presente articolo, la proprietaria del pezzo, la signora Vidal, mi comunica che “evidentemente ha commesso un errore nel considerare l’immaginetta in questione come appartenente alla serie. Infatti, dice che l’immaginetta si apre a pagellina, il che risolve il problema: si tratta di un biglietto augurale. Ringrazio l’amica Rosina per la precisazione.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente cliccando su MiPiace posto all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

3 risposte

  1. Rosina Llagaria

    debe ser tarjeta de felicitacion,ya que se abre,lo siento ,por la posible confusion

    • Biagio Gamba

      Grazie Rosina per la precisazione. Si tratta comunque di una bellissima immaginetta firmata Meschini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code