1943 – Lo sbarco degli alleati sotto la protezione dell’Immacolata

postato in: Soggetti, Tecniche | 1

Fra qualche giorno, il 25 aprile, ricorre l’anniversario della Liberazione d’Italia. La data di riferimento, come sappiamo, è quel 25 aprile 1945, quando l’Italia si liberò definitivamente dal Fascismo. In realtà, la Liberazione fu un processo molto più lungo e articolato, che ebbe inizio qualche anno prima, con l’azione congiunta di più forze.

La Campagna d’Italia – ovvero tutte le operazioni militari effettuate dagli Alleati americani in Italia – fondamentale per la Liberazione del nostro Paese, durò circa tre anni, a partire dal 1943 fino al 1945.

Il 9 luglio 1943 gli americani diedero il via all’operazione Husky, nome in codice con cui fu designato lo sbarco in Sicilia.

Questa premessa mi è servita per dare la giusta collocazione storica a un santino militare americano (chi è in possesso del mio Catalogo, dunque, non si affanni a cercarlo) trovato anni fa in un mercatino a Catania.

Come potete osservare, l’immaginetta raffigura due marines americani, sovrastati dalla bandiera americana e dalla figura dell’Immacolata Concezione con le braccia aperte in segno di protezione.

La stampa fotomeccanica porta la firma della casa editrice St. Antony’s Guild, di Paterson nello Stato del New Jersey, realizzata proprio nel 1943.

Non so come sia arrivata in Italia. Da collezionista di santini militari, mi piace pensare che quelle macchie e quelle piegature siano dovute al fatto che si trovasse nella tasca o nel portafogli di qualche soldato americano sbarcato quel fatidico giorno.

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo

Copyright (©) Tutti i diritti riservati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

  1. Gian Piero Pacini

    Curiosa è l’immagine della Madonna con la bandiera USA alle spalle. Non mi pare di averne viste con la bandiera italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code