I colori di Gesù

pubblicato in: Curiosità, Generale, Simbologia | 0
Condividi
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Ho già trattato l’argomento con riferimento ai vestiti della Madonna. Con il presente post spostiamo l’attenzione sulle immagini dedicate a Gesù, e in particolare ai colori che gli artisti hanno utilizzato nel rappresentarlo.

Come già detto, i colori impiegati non sono casuali, ma hanno un loro significato simbolico molto preciso. Cerchiamo di approfondire il discorso, basandoci sull’osservazione delle nostre immaginette.

Possiamo affermare che il colore che risulta in assoluto più utilizzato nelle raffigurazioni di Gesù è il bianco. Gesù appare coperto da un panno bianco nella culla, alla sua nascita; ma lo vediamo in abito bianco anche nelle immagini che lo raffigurano adolescente e in quelle in cui da adulto diffonde i suoi insegnamenti. Bianco è anche il drappo che Gesù indossa sulla croce e bianca è la veste con la quale appare dopo la resurrezione.

Qual è il significato simbolico di questo colore?

Si dovrebbe meglio parlare di più significati. Il bianco simboleggia innanzitutto la nascita, o la rinascita (resurrezione). In alcune immagini si trovano anche applicazioni di giallo oro, per sottolineare i sentimenti di gioia e d’amore. Ciò spiega anche perché ai bambini durante il battesimo si faccia loro indossare la veste bianca.

Ma bianco è anche il colore del drappo: Purezza e Verità Assoluta. Gesù muore sulla Croce da innocente (Purezza) e da Figlio di Dio (Verità Assoluta). Naturalmente bianca è la veste che Gesù indossa nella Trasfigurazione.

Un altro colore che osserviamo spesso nelle immagini che rappresentano Gesù è il rosso. Come si è detto anche a proposito della Vergine Maria, il colore rosso sta a indicare la natura divina. Gesù, Figlio di Dio, è Dio stesso che si è fatto uomo.

C’è un terzo colore che possiamo vedere ed è il blu. Il colore blu è simbolo del Cielo, del Paradiso, del Regno di Dio. Dunque, ricorda da dove proviene Gesù.

Ma il blu può avere anche un altro significato. Spesso vediamo il manto blu di Gesù durante il suo ministero. In questo caso il blu significa sapienza: Gesù insegna la parola di Dio.

Ovviamente, spesso troviamo questi colori accoppiati. Per esempio, la veste rossa con il manto blu è tipica delle raffigurazioni del Sacro Cuore di Gesù; oppure Gesù con la veste bianca e il manto blu (il Figlio di Dio che insegna la Verità).

Il rosso richiama, come già detto, l’essenza della divinità, ma anche tutto quanto derivi da questo stato, in particolar modo l’Amore Divino. Il rosso può diventare più chiaro, quasi rosa, e simboleggiare l’amore puro; o essere più scuro, rosso scarlatto, a indicare l’Amore dello Spirito.

Certamente il discorso non può essere ridotto a queste poche righe e richiederebbe molto più spazio. Spero serva come input e per far nascere in qualcuno di voi lettori la curiosità e la voglia di approfondire. E magari di postare qualche commento.

Approfitto infine per chiedervi una cortesia. Se il post è stato di vostro interesse, condividetelo nei vostri profili social (all’inizio di ogni articolo trovate l’icona corrispondente ai vai social).

 Copyright (©) Tutti i diritti riservati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia una risposta

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code