L’Immacolata Concezione nei santini

pubblicato in: Generale, Soggetti | 1

È fra le raffigurazioni più comuni: se provassimo l’impresa di contare le immaginette mariane in nostro possesso, probabilmente verificheremmo che quelle dedicate all’Immacolata Concezione sono le immaginette più numerose.

Come ho già avuto modo di dire in altro post, il culto popolare per l’Immacolata Concezione è molto più antico rispetto alla proclamazione del dogma da parte di Pio IX, avvenuta “solo” l’8 dicembre 1854 e, di conseguenza, le raffigurazioni della Vergine sine macula concepta, ovvero Maria concepita senza peccato (da non confondere con il dogma della verginità perpetua).

Basta dare un’occhiata alla folta produzione fiamminga per rendersi conto di quanto importante fosse il tributo di devozione popolare in tutta Europa e oltre.

All’enorme  popolarità dell’Immacolata Concezione hanno poi molto contribuito  le apparizioni di Lourdes e di Fatima, che rappresentano delle species nell’ambito del più ampio e generico culto alla Vergine Immacolata.

Dal punto di vista iconografico l’immagine classica presenta la Vergine vestita di bianco con il manto azzurro. Sulla testa la corona di dodici stelle e sotto i piedi la testa del serpente: il riferimento è alla visione giovannea descritta nell’Apocalisse: «Nel cielo apparve poi un segno grandioso: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e sul suo capo una corona di dodici stelle» (Ap. 12,1).

Sotto l’aspetto strettamente filiconico, il collezionista potrà pertanto classificare in generale tutte le immaginette dedicate all’Immacolata, tenendo presente naturalmente le varie epoche. È possibile anche distinguere i culti particolari dedicati a questo titolo, come le già citate apparizioni di Lourdes e di Fatima.  Evito intenzionalmente di inserire le immaginette dedicate alle presunte apparizioni di Medugorje, e non certamente per il fatto che non siano state ufficialmente riconosciute dalla Chiesa – ricordo a tutti che il collezionismo è una attività laica – ma perchè la produzione filiconica relativa è praticamente irrilevante.


Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo.




Copyright (©) Tutti i diritti riservati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code