Quel sant’uomo di San Giuseppe

pubblicato in: Generale, Soggetti, Storie di Santi | 0

Provate a immaginare, per un attimo, se la vostra donna vi dicesse – magari con le lacrime agli occhi – che è incinta, ma che il padre è un altro e che non è di questo mondo terreno: è Dio stesso e l’ha messa incinta attraverso lo Spirito Santo.

Escludiamo che fra di noi vi siano persone mostruose che ricorrerebbero alla violenza, penso che quelli più tranquilli ed equilibrati fisserebbero alla propria amata un appuntamento dallo psicologo. Qualcun altro le chiederebbe di fare le valigie e di uscire dalla propria vita; altri ancora farebbero essi stessi i bagagli e fuggirebbero a gambe levate.

Una reazione più o meno simile dovette avere anche Giuseppe, padre putativo di Gesù, uomo di età matura – non un diciottenne senza esperienze di vita – che si ritrova con una ragazzina incinta di un figlio, di cui ignora chi sia il padre.

L’Evangelista Matteo narra che, durante il sonno, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe, svelandogli la Verità: è vero che tu non l’hai sfiorata, ma non è stato nessun altro uomo, bensì lo Spirito Santo. Come a dire: stai tranquillo…!

I Vangeli non dicono nulla sulla reazione che Giuseppe ebbe al suo risveglio: sempre da Matteo sappiamo che egli accettò con umiltà quanto gli aveva ordinato l’angelo. Pensate all’indole di quest’uomo: riconosce un figlio non suo, confortato da un angelo del Signore che gli parla… in sogno.

Sarà forse per questa infinita bontà d’animo che San Giuseppe ha sempre avuto una devozione enorme da parte dei credenti: non c’è paese dove non si festeggi, il 19 marzo o il 20 luglio (giorno della sua morte).

È noto che fra le più illustri devote vi fosse anche Santa Teresa d’Avila, che ottenne dal Santo tanti favori e che “consigliava” a tutti di invocarlo nei momenti difficili.

Parlando in termini strettamente filiconici, si tratta di uno dei soggetti più collezionati in assoluto. Peraltro, la produzione di immaginette religiose a Lui dedicate è davvero immensa e percorre tutte le epoche storiche, attraverso stili e tecniche più diverse. Chi colleziona immaginette dedicate a San Giuseppe sa benissimo che la sua raccolta non avrà mai fine.

È possibile individuare delle sottocategorie: Natività di Gesù, Fuga d’Egitto, Giuseppe falegname, Sacra Famiglia, San Giuseppe con il Bambino in braccio, Traslazione o morte di Giuseppe.

Ho parlato di San Giuseppe anche in QUESTO POST e in QUESTO

Se avete trovato il post di vostro interesse potete esprimere la vostra opinione postando un commento o semplicemente condividendolo su uno dei vostri profili social cliccando su una delle icone poste all’inizio dell’articolo.

Copyright (©) Tutti i diritti riservati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code